Per Facebook il business del futuro è donna.

Per Facebook il business del futuro è donna.

Le piccole e medie imprese rappresentano la spina dorsale dell’economia italiana e tra queste, una su cinque (il 21,8%), è un’impresa femminile.
 

Nonostante il ruolo delle donne in Italia sia ampiamente riconosciuto come fattore chiave per il progresso, il divario di genere nel mondo del lavoro resta ancora troppo alto rispetto alla media europea: in Italia è del 18,8% vs il 12,7% dell’EU. Da stima Censis, se l’Italia riuscisse a ridurre il divario di genere sul posto di lavoro del 25% entro il 2025 (target ILO), l’aumento delle donne attive (pari a oltre 300 mila nuove occupate) produrrebbe una crescita stimata del PIL italiano di circa il 2%, pari a 33,6 miliardi di euro.

Per supportare l’imprenditoria femminile Facebook, in collaborazione con l’associazione no-profit Fondazione Mondo Digitale, presenta #SheMeansBusiness, un programma globale per aiutare concretamente le donne che fanno o vorrebbero fare impresa.

https://shemeansbusiness.fb.com/it/

#SheMeansBusiness .Quando le donne raggiungono il successo, è una vittoria per tutti.

Quando le donne sono più efficienti, lo è anche l’economia. Ecco perché Facebook vuole celebrare le donne che hanno fondato e dirigono aziende e offrire risorse per aiutare quelle che un giorno potrebbero seguire il loro esempio.

La campagna #SheMeansBusiness crea una comunità di donne imprenditrici, permettendo loro di condividere consigli, far crescere la propria impresa e aiutare altre donne a fare lo stesso con la propria.

Sono loro le donne che rappresentano lo spirito imprenditoriale e danno un nuovo significato al concetto di “possibile” per le donne nel mondo degli affari.

La prossima imprenditrice di successo potrebbe essere chiunque, se non proprio tu.