Golf Club Le Robinie, l’inconfondibile impronta dell’ “Orso d’oro”

Golf Club Le Robinie, l’inconfondibile impronta dell’ “Orso d’oro”
Immerso nel verde, in una posizione strategica a pochi minuti dall’aeroporto di Malpensa e vicino all’imbocco dell’autostrada per Milano, nasce il Golf Club Le Robinie.  

Quando, all’inizio degli anni ’90, il celebre ex golfista statunitense Jack Nicklaus si trovò di fronte circa settanta ettari pianeggianti destinati a un campo da golf, non ebbe dubbi su ciò che andava fatto: scavare, scavare, scavare. Così le ruspe spostarono ben due milioni di metri cubi di terra e ghiaia fino a formare quel capolavoro di avvallamenti, anfiteatri, bunkers a terrazze e laghi oggi considerato fra i migliori campi da golf d’Europa.

Nicklaus, meticoloso fino all’ossessione, ha modificato e corretto molte delle 18 buche realizzate fino ad ottenere il risultato secondo il suo geniale progetto. Un campo impegnativo, non “punitivo” dove è possibile giocare ad ogni livello (cinque sono le piazzole di partenza per ogni buca) e dove chiunque, dal dilettante al professionista, può trarne soddisfazione: la varietà del design del percorso sollecita i giocatori a praticare ogni genere di colpo.

A “Le Robinie” il gioco all’attacco è consigliato ai bravi golfisti; ma per non rischiare, si può giocare in difesa divertendosi, e con apprezzabili risultati, se si considera, che la forma ad anfiteatro di quasi tutte le buche consente di vedere chiaramente gli ostacoli. E anche quelli d’acqua sono tutti laterali, non è certo piacevole passare il tempo a pescare palline!